Due migranti sbarcati a Lampedusa ricoverati in Rianimazione per avvelenamento da monossido di carbonio

  • Stampa

Due migranti, sbarcati ieri a Lampedusa, saranno ricoverati stamattina nelle unità' operative di Rianimazione dell'Azienda Ospedaliera Civico. Uno, sta per arrivare con un elicottero del 118, e andrà in seconda rianimazione. L'altro migrante e' già' giunto a Palermo, si trova al Policlinico dove è sottoposto a un trattamento di camera iperbarica, e più' tardi sarà' trasferito nell'unita' operativa di Prima Rianimazione dell'Ospedale Civico. Entrambi sono in gravi condizioni per un avvelenamento da monossido di carbonio. Sono stati rinvenuti all'interno della stiva dell'imbarcazione. L'Azienda Ospedaliera Civico, diretta da Giovanni Migliore, rilancia e potenzia, dunque, il suo ruolo di punto di riferimento nella gestione delle emergenze e delle urgenze, coordinando la collaborazione multidisciplinare tra le unità' operative, e con il 118.

Il direttore sanitario del presidio Civico, Giorgio Trizzino.