1) I CITTADINI STRANIERI  COMUNITARI  non sono tenuti a titolo di soggiorno se rimangono in altro stato membro. Per periodi superiore ai 3 mesi devono provvedere all'iscrizione all'anagrafe della popolazione residente (o in casi specifici allo schedario della popolazione temporanea).

A) I CS COMUNITARI assistiti da altro Stato membro hanno diritto all'iscrizione  al Servizio Sanitario Regionale (SSR)  per soggiorni  superiori a 3 mesi insieme ai familiari in carico se:

  • Lavoratori subordinati o autonomi nello Stato (a tempo indeterminato se rapporto di lavoro a tempo indeterminato; fino alla scadenza del contratto se a tempo determinato; per i lavoratori stagionali l'iscrizione può essere effettuata anche per pèriodi inferiori ai 3 mesi)
  • Familiari anche non cittadini UE  di lavoratore subordinato od autonomo nello Stato
  • Familiari UE a carico di cittadino italiano iscritto al SSR (a tempo indeterminato)
  • Residenti in possesso di attestazione di soggiorno permanente (>5 anni di residenza in Italia) e loro familiari che hanno maturato il diritto individuale di soggiorno permanente ad eccezione dei minori che vengono inseriti nello stesso attestato dei genitori ( iscrizione  a tempo indeterminato)
  • Disoccupati (già lavoratori subordinati od autonomi) e loro familiari se:
  • disoccupazione involontaria debitamente comprovata sul territorio nazionale, iscrizione a centro per impiego e attestazione di pronta disponibilità a svolgimento di attività lavorativa (iscrizione sino a che permane lo stato di disoccupato nel caso in cui sia sopraggiunta dopo 1 anno di attività lavorativa; iscrizione per un anno se disoccupazione sopraggiunta nei primi 12 mesi di attività)
  • Cittadini UE che stanno seguendo un corso di formazione professionale. In caso di disoccupazione involontaria la conservazione della qualità di lavoratore subordinato presuppone che esista un collegamento tra l'attività professionale precedentemente svolta ed il corso di formazione seguito (iscrizione per tutta la durata del corso)
  • Cittadino titolare di un formulario comunitario(vedi dopo) , iscrizione  per tutta la durata di validità  del formulario.
  • Vittime di tratta o riduzione in schiavitù  ammessi a programma di protezione sociale. (iscrizione, dopo presentazione della documentazione, per tutta la durata del programma di assistenza)
  • Lavoratore subordinato/autonomo temporaneamente inabile per malattia od infortunio (iscrizione valida per periodo di inabilità-infortunio)
  • Lavoratore iscritto alla lista di mobilità (iscrizione per la durata del periodo di mobilità)
  • Detenuti, internati ospedali pschiatrici, detenuti in semilibertà (iscrizione per durata pena)
  • genitori comunitari di minori italiani (iscrizione rinnovata ogni anno)
  • Minori affidati ad istituti e famiglia.

I cittadini comunitari regolarmente iscritti hanno diritto all'assistenza sanitaria al pari dei cittadini italiani. L’iscrizione si effettua presso gli uffici anagrafe ASP in cui si ha la dimora
I documenti necessari per l’iscrizione sono:

  1. - Documento di Identità
  2. - Copia del contratto di lavoro registrato INPS
  3. - Codice Fiscale (valida anche autocertificazione)
  4. - Autocertificazione di residenza o dichiarazione di effettiva dimora o attestazione di richiesta domicilio
  5. - iscrizione alla Camera di Commercio Certificato e dichiarazione di apertura partita IVA (solo lavoratori autonomi)
  6. - Certificato di matrimonio o di nascita per i figli o certificazione di familiare a carico (per i familiari a carico)
  7. - Carta di soggiorno permanente solo in caso di  familiare Estra-UE di cittadino UE
  8. - Iscrizione a centro per impiego e documento attestante la cessazione del rapporto di impiego e la durata (solo in caso di disoccupazione involontaria  dopo aver esercitato nel territorio nazionale attività lavorativa)
  9. - Attestazione di iscrizione ad un corso di formazione professionale e copia del contratto di lavoro (solo ex-lavoratori iscritti ad un corso di formazione professionale)
  10. - Attestazione di soggiorno permanente (solo titolari di tale attestazione)
  11. - Attestazione rilasciata dalla questura o nelle more dell’ente che gestisce il programma di assistenza (solo per le vittime di tratta o riduzione a schiavitù ammessi a programmi di protezione speciale)
  12. - Decreto di affido o di preaffido del tribunale per i minorenni o documento attestante l’affido tutela insieme a codice fiscale del tutore e dichiarazione di ospitalità della comunità/tutore ospitante (solo minori non accompagnati)


B) I CS COMUNITARI assistiti da altro stato membro  in soggiorno temporaneo in ITALIA  per periodi < o > ai 3 mesi in possesso della Tessera Europea Assicurazione Malattia (TEAM) hanno diritto alle prestazioni sanitarie al pari dei cittadini italiani. Le donne hanno diritto ai controlli in gravidanza, al parto qualora non programmato (urgente , prematuro) per il parto programmato va rischiesto il modello E112/S2; L'interruzione di gravidanza è garantita solamente se medicalmente necessaria. Sulla TEAM è indicato nell'apposito riquadro il codice ISO dello stato di emissione e la data di scadenza entro cui possono essere erogate le prestazioni. Le prescrizioni (visite, farmaci) vengono fatte su ricetta rossa.

C) I CS COMUNITARI che risiedono o soggiornano in Italia per >3 mesi privi di copertura sanitaria dello stato di provenienza , non in possesso di TEAM o attestato di diritto (formulario comunitario), senza i requisiti per la iscrizione obbligatoria al SSR, iscritti all'anagrafe dei residenti o della popolazione temporanea, in possesso di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere per l'assistenza sociale dello stato possono:
- attivare un contratto di assicurazione privata o pubblica che sia valida in Italia, copra tutti i rischi, sia valida un anno, indichi la copertura dei familiari a carico, indichi le modalità di rimborso. L'interessato deve produrre una traduzione in italiano della polizza.
-procedere all'iscrizione volontaria al SSR, quest'ultima può essere richiesta anche da studenti iscritti presso un istituto pubblico o privato riconosciuto per seguire un corso di studio o di formazione.
Per l’iscrizione volontaria sono necessari:

  1. -Documento di Identità
  2. -Codice Fiscale (anche autocertificazione)
  3. -Residenza (autocertificazione)
  4. -Ricevuta versamento quota di iscrizione

 

D) I CS COMUNITARI in stato di indigenza non in possesso di TEAM, senza attestazione di diritto di soggiorno e senza requisiti per l'iscrizione al SSR dopo dichiarazione del loro stato di indigenza hanno diritto al codice ENI (europeo non iscritto) che assicura: le cure ospedalieri urgenti ed essenziali, sono garantite la tutela sociale della gravidanza e della maternità. la salute dei minori, vaccinazioni, la prevenzione, la profilassi, la cura e la diagnosi delle malattie infettive, gli interventi di profilassi internazionale, cura prevenzione  e riabilitazione in materia di tossicodipendenze. Il codice ENI ha validità semestrale ed è rinnovabile. Può essere utilizzato per la prescrizione su ricettario regionale (esami e visite specialistiche); prescrizione di farmaci (con partecipazione alla spesa); rendicontazione al fine di rimborso.
Per il rilascio del tesserino ENI sono necessari:

  1. - documento di identità
  2. - dichiarazione di effettiva dimora
  3. - dichiarazione di non essere iscritto all’anagrafe dei residenti, di essere presente stabilmente da più di 3 mesi sul territorio italiano, di non beneficiare di assistenza sanitaria a carico di istituzioni estere e di non avere polizze assicurative
  4. - autodicharazione di indigenza

 

E) CS COMUNITARIO CON FORMULARIO : Sono attestati di diritto di prestazione sanitaria rilasciati dal paese di provenienza prima della partenza per l'Italia per alcune categorie di cittadini :

  • E106/S1: attestato riguardante il diritto alle prestazioni  per malattia e maternità  per lavoratori distaccati momentaneamente in altro paese membro e loro familiari, frontalieri, studenti, familiari di disoccupati (diritto ad iscrizione al SSR di durata pari alla validità dell'attestato)
  • E 109/S1: per i familiari di lavoratori subordinati o autonomi residenti in uno stato diverso da quello competente (Iscrizione SSR)
  • E112/S2: attestato per cure programmate in uno stato membro diverso da quello competente valido solo per quel tipo di cura. (non prevista iscrizione a SSR)
  • E120/S1: diritto a prestazione sanitaria per i richiedenti pensione o rendita e per i loro familiari residenti in uno stato membro diverso del competente (iscrizione al SSR)
  • E121/S1: Iscrizione dei titolari di pensione o rendita o dei loro familiari residenti in stato diverso da quello competente (iscrizione al SSR illimitata)
  • E123/S1: Diritto alle prestazioni sanitarie derivanti da infortuni sul lavoro e malattie professionali di lavoratori subordinati od autonomi residenti o dimoranti in Italia per lavoro o per cure relative alla malattia professionale (non iscrizione al SSR).

Per E/106-109-120-121 l'iscrizione comporta la scelta del medico di medicina generale, il rilascio del documento informativo, della Tessera Sanitaria (TS) asteriscata senza valenza come TEAM.
Per E-112 si rilascia documento informativo e TS asteriscata senza valenza come TEAM. Per E-123 si rilascia il solo documento informativo.

Questo sito utilizza cookie per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Se vuoi saperne di più clicca sul link info. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
Info Acconsento