Martedì, Agosto 21, 2018

Attivato all'ARNAS Civico un percorso organizzativo specifico per la diagnosi e la cura del tumore del polmone: il PDTA polmone.

Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale per il Tumore del polmone è una struttura organizzativa unica in sicilia, che è stata attivata all'ARNAS Civico con il fine di garantire ai pazienti con un sospetto diagnostico o con una diagnosi accertata di tumore del polmone la migliore assistenza e le scelte terapeutiche più adeguate, con ottimizzazione dei tempi per ottenere la definizione diagnostica, la corretta stadiazione e la migliore scelta terapeutica. Non solo ma l'assistenza del paziente viene curata anche nel prosieguo, quando potrebbe essere necessario eseguire dei controlli o cambiare la strategia terapeutica in relazione all'andamento della malattia. In pratica una assistenza a 360° che può essere garantita dalle strutture di eccellenza presenti all'interno dell'ARNAS Civico.

Ulteriori informazioni sul PDTA Polmone ed i contatti per accedervi sono disponibili al seguente link

Insediamento nuova RSU

Giorno 24 marzo si é insediata la RSU procedendo alle nomine del Coordinatore  Aurelio Guerriero, del Presidente Pippo Piastra, e del Segretario verbalizzante Maurizio Corrao. Alla nuova RSU la Direzione Generale rivolge i migliori auguri di un proficuo lavoro e l'auspicio di una fattiva e serena collaborazione.

Workshop - Intensità di cura, modelli organizzativi a confronto

Il 20 febbraio 2015, alle ore 9.30 presso l'Aula Multimediale dell'ARNAS Civico, si svolgerà il WORKSHOP su "intensità di cura, modelli organizzativi a confronto".
 
Il Convegno, finalizzato a presentare il modello organizzativo adottato per il nuovo ospedale oncologico di Palermo ed i progetti in via di sperimentazione nelle aziende del servizio sanitario regionale, sarà aperto dalla Dott.ssa Lucia Borsellino, Assessore Regionale per la Salute, e vedrà  la partecipazione dei DG delle aziende sanitarie interessate alla sperimentazione, di esperti nazionali di area sanitaria e di economia aziendale.
Allegati:
Scarica questo file (workshop_20.pdf)Locandina Workshop[ ]1800 Kb2015-02-19 23:07

Due migranti sbarcati a Lampedusa ricoverati in Rianimazione per avvelenamento da monossido di carbonio

Due migranti, sbarcati ieri a Lampedusa, saranno ricoverati stamattina nelle unità' operative di Rianimazione dell'Azienda Ospedaliera Civico. Uno, sta per arrivare con un elicottero del 118, e andrà in seconda rianimazione. L'altro migrante e' già' giunto a Palermo, si trova al Policlinico dove è sottoposto a un trattamento di camera iperbarica, e più' tardi sarà' trasferito nell'unita' operativa di Prima Rianimazione dell'Ospedale Civico. Entrambi sono in gravi condizioni per un avvelenamento da monossido di carbonio. Sono stati rinvenuti all'interno della stiva dell'imbarcazione. L'Azienda Ospedaliera Civico, diretta da Giovanni Migliore, rilancia e potenzia, dunque, il suo ruolo di punto di riferimento nella gestione delle emergenze e delle urgenze, coordinando la collaborazione multidisciplinare tra le unità' operative, e con il 118.

Il direttore sanitario del presidio Civico, Giorgio Trizzino.

Giovanni Migliore a Radio Capital

Martedì 22 luglio Giovanni Migliore in onda a Radio Capital sui titoli dei dipendenti.

Allegati:
Scarica questo file (MIGLIORE.mp3)Intervista DG Migliore su Radio Capital[ ]6391 Kb2014-07-23 10:39

Nuovo Oncologico: sospesa l'attivita'. 14 pazienti trasferiti in Lungodegenza

E' stata sospesa nel pomeriggio l'attività' nel nuovo ospedale Oncologico dell'Azienda Ospedaliera Civico, inaugurato il 9 dicembre scorso.
La decisione e' stata presa in autotutela dal direttore generale, Giovanni Migliore, in seguito alla mancata ottemperanza dell'Azienda a una prescrizione effettuata dai Vigili del Fuoco con un verbale redatto dopo un sopralluogo nella struttura lo scorso aprile.14 pazienti dell'unità' operativa di Oncologia Medica saranno trasferiti domani mattina in alcune stanze, al momento non utilizzate, nell'unita' operativa di Lungodegenza,  a pochi metri dal reparto finora occupato. Non ci sarà' alcuna riduzione dell'attività'.
Nel  nuovo oncologico  erano state aperte solo le unità' operative di Oncologia e di Terapia del dolore.
" Abbiano attuato tutte le procedure- sottolinea il direttore generale, Giovanni Migliore- per verificare lo stato dei lavori effettuati nel nuovo Oncologico, questo ci consentirà' di dare un nuovo slancio per l'effettiva apertura e il trasferimento di altre unità operative, la chirurgia oncologica, la medicina nucleare, l'urologia".

Pagina 1 di 2