Giovedì, Agosto 17, 2017

Fatturazione Elettronica - Comunicazione ai fornitori

Comunicazione ai Fornitori dell'ARNAS Ospedali Civico Di Cristina

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214.
In ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a decorrere dal 30 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato A “Formato delle fattura elettronica” del citato DM n. 55/2013.
Trascorsi 3 mesi dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico
Al fine di facilitare la predisposizione della fattura elettronica, il cui formato è descritto nell’allegato A al DM n. 55/2013 e nelle “specifiche tecniche operative del formato della fattura del sistema di interscambio”, si segnala che, il Codice Unitario Progetto (CUP) e il Codice Identificativo Gara (CIG) devono essere inseriti in uno dei blocchi informativi 2.1.2 (Dati Ordine Acquisto), 2.1.3 (Dati  Contratto),  2.1.4 (Dati Convenzione),  2.1.5 (Dati Ricezione) o 2.1.6 (Dati Fatture Collegate), in corrispondenza degli elementi denominati “CodiceCUP” e “CodiceCIG”, del tracciato della fattura elettronica la cui rappresentazione tabellare è pubblicata sul sito www.fatturapa.gov.it.
Peraltro, ai sensi dell’articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013, l’Amministrazione individua i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio secondo le modalità di cui all’allegato D “Codici Ufficio”.
Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario.
L’informazione relativa al Codice Univoco Ufficio deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento del tracciato 1.1.4 denominato “Codice Destinatario”.


Gli uffici dell’Amministrazione deputati alla ricezione delle fatture elettroniche sono riportati nella seguente tabella.
Tabella 1 – Codici IPA Uffici dell'ARNAS Ospedali Civico di Cristina 

Ufficio

Codice IPA

Protocollo Ordine

Note

Provveditorato

BFNE0H

FCV, FDC, CCV, MCD, PAR, PCC, PCD, UFA, SSI, NED, NOS, EDC, MCO

 

 

Facility management

55CCB0

MFM

Utenze Telefoniche

Tecnico

BSBUC5

TEC

 

Economato

0IKY9U

ECO

 

Sistemi Informatici

57ZHMT

MIT

Utenze Rete dati, Connettività internet

Sevizio Legale

NON98O

 

Consulenze legali

Logistica

QGBRWQ

TEC

Utenze (Energia,Acqua, Gas), Manutenzione elettromedicali

Centro Regionale Trapianti

CX85OT

   

Fatture non riconducibili ai suddetti uffici

UFEAIV

   

A completamento del quadro regolamentare, si segnala che l’allegato B “Regole tecniche” al citato DM 55/2013, contiene le modalità di emissione e trasmissione della fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione per mezzo dello SDI, mentre l’allegato C “Linee Guida” del medesimo decreto, riguarda le operazioni per la gestione dell’intero processo di fatturazione.
Pertanto si invita a consultare il sito www.fatturapa.gov.it nel quale sono disponibili ulteriori informazioni in merito alle modalità di predisposizione e trasmissione della fattura elettronica.
Per quanto riguarda il contenuto informativo della fattura elettronica, si segnala la presenza di talune informazioni non obbligatorie, che tuttavia sono finalizzate a consentire il caricamento automatico della fattura nel sistema contabile e gestionale di questa Amministrazione.

Al riguardo da un punto di vista contabile e gestionale, le fatture dell’Amministrazione si distinguono in due categorie:
Fatture per acquisti di beni e/o servizi effettuati a seguito della emissione di ordini di acquisto;

Nelle fatture elettroniche da inviare a questa Amministrazione si chiede di indicare in fattura i dati relativi all’ordine. Tali dati dovranno essere riportati in corrispondenza dei seguenti elementi del tracciato della fattura elettronica: Dati Ordine Acquisto (Blocco di dati 2.1.2);
Il Codice IPA dovrà essere valorizzato in base al protocollo dell'ordine come riportato nella tabella 1. Nel caso in cui il protocollo dell'ordine sia diverso da quelli indicati nella tabella 1 va riportato il codice IPA:  UFEAIV

Fatture per acquisti di beni e/o servizi non effettuati a seguito della emissione di ordini di acquisto (fatture dirette).

Con particolare riguardo alle forniture di utenze di energia elettrica, gas ecc.., qualora alle stesse non corrisponda un ordine, si chiede di indicare il codice IPA in base alle note riportate nella Tabella 1.

Per tutte le altre fatture emesse senza un corrispondente ordine di acquisto va riportato il codice IPA: UFEAIV

Di seguito il collegamento all'elenco dei servizi di fatturazione elettronica pubblicati sul sito www.indicepa.gov.it: Servizi di fatturazione elettronica.